Cosa visitare nelle Cinque Terre

Per programmare una vacanza nelle Cinque Terre ci vogliono il massimo delle informazioni, proprio per partire preparati e sapere cosa fare e cosa vedere nelle Cinque Terre. Innanzitutto: hai già prenotato la tua vacanza in uno dei campeggi nei pressi delle Cinque Terre, per trascorrere il tuo soggiorno in famiglia? Ti invitiamo a prenotare con largo anticipo, perché la domanda in queste famose Cinque Terre è grande e spesso non ci sono abbastanza posti per tutti i turisti che decidono di visitarle. In ogni caso, se vuoi sapere dove campeggiare nelle Cinque Terre ti basta cliccare quel link e seguire i nostri consigli, perché devi sapere prima di tutto questo: nelle Cinque Terre non ci sono strutture ricettive o villaggi. Vi troverai hotel, Bed and Breakfast, privati, guest house. 

Cinque Terre, cosa fare e vedere nelle Cinque Terre durante la propria vacanza?

Avendo deciso di soggiornare nelle Cinque Terre, il consiglio è di partire alla scoperta della costa, sia con i mezzi pubblici che con il proprio mezzo privato. Innanzitutto dove ci troviamo? Siamo nella Provincia di La Spezia, dove sorgono questi cinque incredibili borghi, i quali sono una destinazione turistica di grande livello, per determinati motivi, uno dei quali è perché sono a picco sul mare e perché sono Patrimonio dell'Umanità dal lontano 1997. Intorno alle Cinque Terre c'è un'aria speciale che si respira, per la particolarità della conformazione del territorio sono sempre state mete amate da grandi intellettuali italiani, come Eugenio Montale. Queste terre sono fruttuose, riescono a rendere unico tutto ciò che le sono attorno: dai prodotti tipici locali, come l'olio, alle caratteristiche dei borghi e delle persone che le abitano. Le Cinque Terre sono una destinazione perfetta per le famiglie, o per le giovani coppie che vogliono reglarasi una vacanza romantica. 

Ma di cosa parliamo quando parliamo delle Cinque Terre? Come abbiamo scritto, sono 5 borghi: Riomaggiore, Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola. Questi cinque borghi sono a picco sul mare ed ognuno di essi ha una caratteristica diversa e particolare, che rende unico ogni paesino del territorio. Vediamoli insieme per scoprire cosa fare e vedere nelle Cinque Terre, per partire durante le proprie vacanze e sapere cosa fare. 

Monterosso ha caratteristiche medioevali, si affaccia su un tratto di costa tra Riomaggiore e Monterosso. In questo borgo si può trovare la Chiesa di San Giovanni, costruita intorno al Duecento ed il Trecento, con un campanile che fungeva da torre di guardia per le fortificazioni genovesi. Il panorama è quello classico mediterraneo: viti, fitta vegetazione, grande presenza di ulivi. Monterosso era molto apprezzata da Montale, poeta italiano e Premio Nobel per la Letteratura, che trascorreva qui il tempo libero per rilassarsi ed avere nuove ispirazioni. Monterosso ha delle bellissime spiagge, tra le tante sicuramente è da annotare la spiaggia dei Giganti.

Riomaggiore, invece, è probabilmente uno dei più bei borghi da visitare durante la propria vacanza nelle Cinque Terre, caratteristico, piccolo, ma stupendo, colpiscono subito all'occhio i diversi colori che riescono a dare il senso della bellezza di questa destinazione. Da vedere c'è il Castello di Riomaggiore che si raggiunge a piedi direttamente dal centro, dalla piazza del Sagrato della Chiesa di San Giovanni Battista. Il porticciolo di Riomaggiore vale da solo il viaggio, ma per chi ama le passeggiate ed è motivato dalla bellezza naturalistica, il consiglio è di intraprendere la via dell'amore, una lunga passeggiata su una stradina a picco sul mare, con una fitta vegetazione, colori incredibili, macchia mediterranea, vigneti terrazzati. La via dell'amore è una camminata al fianco della scogliera, con una vista che dà verso l'infinito. È importante, però, prima di intraprenderla, informarsi sulla praticità della stessa, a causa di una frana, per cui sicuramente non riuscirete a percorrerla tutta, ma magari nel nel 2019 sarà sistemata

Vernazza è un'altra meraviglia della natura, con le sue due piccole spiagge e il bellissimo scorcio che si può ammirare sul cammino verso Monterosso. Qui si possono visitare la Chiesa di Santa Margherita d'Antiochia e la Chiesa di San Francesco. Bisogna sapere che nelle Cinque Terre, c'è molto da fare e molto da vedere durante la propria vacanza.

Corniglia, il più piccolo tra i borghi delle Cinque Terre e anche quello più in alto e non a contatto diretto con l'acqua. Il miglior approdo è arrivarci a piedi, oppure prendere il treno. A Corniglia vi si trovano diverse chiese storiche, ma la bellezza è quella di prendere uno dei diversi sentieri e passeggiare nella macchia mediterranea, trascorrendo una bellissima giornata all'insegna della natura e delle passeggiate in famiglia. 

Manarola, è la frazione di Riomaggiore, un gioiello urbanistico, ricca di case-torri, nello stile genovese. Il Borgo è stupendo, caratteristico, che con una stradina dall'alto vi accompagna verso il mare, una scogliera stupenda che vedendola dal basso sembra imponente, ma colorata, viva e piena di vita. Il metodo migliore per visitare Manarola è quella di perdersi tra i suoi vicoli, per scoprire il paesaggio nel relax e cercando ogni angolo possibile per intravedere il mare. Qui avrete l'occasione di assaggiare, per la prima volta nella tua vita, lo Sciacchetrà, il famoso vino locale. Anche da qui si può intraprendere la Via dell'Amore, che vi collega a Riomaggiore.

Lascia un commento Tutti i campi indicati con un * sono obbligatori
Il commento è inviato, sarà sottoposto alla validazione del nostro team. Grazie.