#YourCampingStory: Nautic Almata a Tarragona

Ogni settimana i gestori dei campeggi e i professionisti parlano avranno il loro spazio sul nostro blog e condivideranno con noi un un po' della loro terra e della loro vita quotidiana, dandoci l'opportunità di respirare dell'aria pura. Oggi ospitiamo Elena del camping Nautic Almata, a Tarragona in Catalogna.

Quando i suoi clienti vengono in vacanza per la prima volta da voi, che consiglio dà loro? Qual è la cosa da fare per eccellenza? L'esperienza imperdibile? (Sul posto o nelle vicinanze)

Per prima cosa ci raccomandiamo con loro di disconnettersi il più possibile dalle tecnologie e godersi la natura che ci circonda. Spieghiamo le attività che possono svolgere all'interno del campeggio: godersi la spiaggia la mattina (è il momento migliore della giornata) e assistere alle lezioni di yoga o fare palestra. Nel pomeriggio, dopo aver mangiato, consigliamo di andare un poco in piscina, dove soffia meno vento. Nel pomeriggio, quando la giornata si rinfresca, si possono usare i campi sportivi (tennis, paddle tennis, mini golf, basket, calcio) o partecipare alle competizioni organizzate dal nostro team di animatori. Inoltre, per i più attivi, la scuola di vela è un ottimo piano per l'intera giornata. Si puo' scegliere dove pranzare o cenare nelle diverse opzioni che abbiamo: pizzeria, beach club, ristorante... e di notte, c'è sempre intrattenimento in qualche posto. L'esperienza essenziale: passeggiare al tramonto attraverso la zona 1 e 2. Tranquilla, con area per bambini e perfetta per camminare in spiaggia e sorseggiare un cocktail prima di cena. Per coloro che vogliono visitare la città: passeggiare attraverso il Parque de los Aiguamollos a inizio mattina, visitare Cadaqués o il museo Dalí di Figueres. Scoprite le città dell' Alt Empordà. Mappe e percorsi sono forniti nel punto informativo.

Siete di certo consapevoli che accoglierete presto dei clienti che sono stati confinati a casa per parecchie settimane: qual è secondo lei il miglior consiglio da dar loro affinché approfittino al meglio del soggiorno presso la vostra struttura?

Godetevi il tempo con gli amici e la famiglia all'aperto. Ogni giorno andate a passeggiare nel parco. Potrete noleggiare una bici per andare da un capo all'altro del campeggio. Uscire con gli amici e fare un barbecue e trascorrere del tempo insieme. Approfittate delle attività suggerite dal nostro team di animazione per ridere e fare sport con più persone. Danzare di notte e gustare una crepe o un delizioso gelato passeggiando all'aperto o sulle terrazze dei nostri ristoranti. Per i più piccoli, ogni settimana si organizza una festa in piscina e la sera barbecue per tutti: ballare, ridere e rinfrescarsi.

Lei conosce bene la sua regione e i suoi abitanti, con il loro bagaglio culturale e gli elementi caratteriali che li contraddistinguono. Potrebbe darcene una definizione sintetica? Citarci le parole chiave che meglio descrivono la vostra zona e i suoi abitanti?  

La Catalogna è una bellissima terra piena di luoghi da scoprire. A prima vista la gente qui potrebbe sembrare chiusa, ma quando si conoscono bene le persone sono molto cordiali e calorosi con i turisti. Noi adoriamo spiegare e pubblicizzare le nostre tradizioni. La cultura che abbiamo è molto familiare e amiamo incontrarci con gli amici. Lavoriamo molto, ecco perché in estate è quasi tutto aperto. Per quanto riguarda la gastronomia, il pane al pomodoro, la frittata di patate, il riso o le carni sono piatti essenziali da provare prima di partire. Per quanto riguarda il territorio, é molto vasto e da vedere ci sono sicuramente le bellissime montagne come i Pirenei, i fiumi navigabili, raggiungendo spiagge di sabbia fine, acque calme, zone ventose per praticare sport acquatici e navigare e immergersi in parchi naturali come quello delle isole Medas o il Cap de Creus.

Avete di sicuro dei client storici, vacanzieri fedeli affezionati alla vostra struttura e alla regione. Secondo lei, perché le persone vengono e ritornano nel vostro campeggio?

Perché siamo un'azienda a conduzione familiare che ha costruito il campeggio più di 50 anni fa e oggi manteniamo quello spirito. Ci piace prenderci cura della natura e fondere la nostra struttura con questo. Invitiamo i nostri clienti a dimenticare le tecnologie e godersi il tempo libero con la famiglia e gli amici. La sicurezza che si trova nel campeggio consente ai bambini e ragazzi di andare liberamente in giro per il campeggio. Le notti c'è un'atmosfera per tutte le età e completamente controllato in modo che i ragazzi possano divertirsi con gli amici e i loro genitori siano tranquilli. Nessuna macchina o moto. Per quanto riguarda il nostro personale, cercano di fare il miglior lavoro possibile e con il miglior sorriso in modo che i nostri clienti si godano al massimo le vacanze. Il team di pulizia e manutenzione del campeggio, lavora 24 ore al giorno per mantenere le strutture sempre pronte. Le varie lingue parlate non sono una barriera nel nostro campeggio e molti dei nostri clienti sono già amici. In inverno ci visitano, camminano per il campeggio o chiamano per augurarci buone vacanze. Qui sono venute due, tre generazioni di seguito, e alcune addirittura tornano ora, dopo aver ascoltato le storie dei loro nonni.

Parliamo di umano, di scambi sociali. Ci potrebbe fornire 3 parole o espressioni che definiscono al meglio la vostra squadra, i valori e lo spirito della vostra struttura?

  •  Professionalità
  • Gioia e buonumore
  • Rispetto della natura

Mettete in atto delle condizioni di annullamento particolari? Avete snellito le vostre condizioni di vendita per facilitare le prenotazioni da parte dei vostri futuri clienti? Se sì, quali?

Siamo in attesa di definire nuove strategie per questa stagione che sarà così speciale... Probabilmente offriremo notti gratuite a tutti quei clienti a cui il COVID ha influenzato il loro lavoro, vedendo ridotte le loro entrate. Noi vogliamo che nessuno rimanga senza una vacanza, figuriamoci i bambini. Hanno bisogno di aria fresca, correre e tornare a contatto con la natura.

Le andrebbe di svelarci uno dei suoi segreti? Ad esempio, qual è la cosa che ama fare quando chiude il campeggio a fine stagione? (Gastronomia, territorio, camminate, attività, hobby, viaggi, riposo, altro…).

L'ultima sera, quando tutti i clienti se ne sono andati e sono rimasti solo i dipendenti, organizziamo una grande festa d'addio per tutti. In pochi giorni, tutti tornano nelle loro città di origine per trascorrere l'inverno e non ci rivediamo più fino alla stagione successiva. È una notte magica dove ci divertiamo e ricordiamo tutta l'estate trascorsa e ciò che abbiamo vissuto e che ci ha divertito nel campeggio

Attendere la primavera e vedere come si rigenerano i 17 ettari del campeggio, tornare a prosperare e ospitare vari tipi di uccelli e animali che hanno trascorso l'inverno nel ParcoNaturale degli Aiguamoll: Cicogne, anatre o piccoli cervi, scoiattoli... Sono liberi e senza paura dell'uomo. Si puo' inoltre vederli da vicino e goderseli in totale silenzio.

Lascia un commento Tutti i campi indicati con un * sono obbligatori
Il commento è inviato, sarà sottoposto alla validazione del nostro team. Grazie.