Sicilia, quale costa scegliere

Una delle prime cose che apprezzerete della Sicilia è il momento in cui arrivate ammirando la bellissima costa che vi sta aspettando. Questo significa che apprezzerete la meraviglia che ai vostri occhi si rivelerà poco a poco, man mano che vi avvicinate alla terra. La Sicilia è una delle Regioni più importanti del nostro Paese, rappresenta l'unione della stupefacenza della natura e la storia dell'essere umano, del pensiero filosofico e della narrazione. Questa terra ha dato la vita ad artisti, letterati, registi, tra i più importanti al mondo, per cui è feconda, viva, pulsante. In questo articolo approfondiremo la Sicilia e quale costa scegliere per la prossima vacanza, se non sapete dove soggiornare potete consultare la nostra pagina campeggi in Sicilia per prenotare la vacanza sulle diverse coste siciliane. 

Sicilia, quale costa scegliere?

Costa settentrionale della Sicilia

Partiamo quindi dall'analisi della Costa Settentrionale della Sicilia, probabilmente la meno battuta dai turisti che scelgono le città più importanti come Palermo, Cefalù o Milazzo. Sicuramente queste destinazioni sono le principali, ma ce ne sono altre che possono essere prese in considerazione quando si sceglie una delle coste in Sicilia. La costa settentrionale è un succedersi di rientranze e sporgenze, con dei panorami stupendi che vi si mostreranno in totalità quando approderete sul mare. Certamente, Palermo è una delle principali mete turistiche per le sue importanti testimonianze storico ed artistiche, a quelle popolari e per l'enogastronomia che attraversa la città in tutte le declinazioni possibili (dallo street food a ristoranti con menu più ricercati). La spiaggia dei palermitani è Mondello, molto frequentata, ma sicuramente meritevole di una visita.

Cefalù è ai piedi di una catena montuosa, ha un bellissimo centro storico da visitare e si contraddistingue per la limpidezza dell'acqua e per essere uno dei borghi più belli d'Italia. Milazzo è famosa per le imprese garibaldine e per l'imbarco verso le Eolie, qui si trova un bellissimo lungomare e, fuori dal centro, piccole calette da sogno. Ciò che non viene spesso menzionato è che nella costa settentrionale ci sono delle belle spiagge, tra le quali San Saba, che si trova vicino Messina, sconosciuta ai turisti, regno di pace e tranquillità, con acqua azzurra e trasparente, spiaggia dorata. Punta Marinello, dove la natura la fa da padrona, si trova all'interno di una riserva naturale protetta, tra due lingue di sabbia, la natura qui, come dicevamo, è padrona per cui dovrete portare con voi ombrelloni e sdraio. Un angolo suggestivo e pieno di fascino è Capo Calavà. Se cercate, invece, dei piccoli borghi, allora troverete Capo d'Orlando, San Gregorio e Brolo. A metà strada tra la costa settentrionale e quella meridionale troverete innanzitutto il Parco dei Nebrodi, con un'offerta gastronomica di impareggiabile livello e Bronte, dove amerete il famoso pistacchio, tipico del luogo (assaggiate la crema di pistacchio e dimenticherete ben presto le creme commerciali che trovate al supermercato).

 

Costa Meridionale della Sicilia

Da Capo Passero a Mazara del Vallo la Costa Meridionale della Sicilia rappresenta una bellissima testimonianza di diversità naturalistica della regione. Difficilmente si troverà un paesaggio simile all'altro, perché da questo lato la differenza si nota e si respira nell'aria. Da questo lato della Sicilia, la Costa Meridionale vi offrirà panorami pittoreschi, città d'arte, mare limpido e piccoli borghi che hanno subito l'influenza della cultura araba, mescolandosi e dando vita ad una bellissima esperienza di contatto tra civiltà. La destinazione principale di chi sceglie la Costa Meridionale della Sicilia è la Valle dei Templi di Agrigento, luogo simbolo della Regione, uno dei siti archeologici più estesi, rappresentativi e meglio conservati dalla civiltà greca classica, inserito dall'Unesco nell'elenco del Patrimonio Mondiale dell'Umanità.

In questo elenco per decidere quale costa scegliere, bisogna citare anche Sciacca, una città di mare e di pescatori che sale su una piccola collina per poi terminare sul suo porticciolo, con un labirintico centro storico. Mazara del Vallo è, invece, il trait d'union con la civiltà araba per la presenza, in centro, del quartiere Casbah. Qui la cultura occidentale e quella orientale hanno trovato il modo di unificarsi per arricchire questa Regione: si troveranno piatti tipici di mare con l'utilizzo del cous cous e di prodotti tipici tunisini, ma la città si trova sul mare ed è famosa soprattutto per il Gambero Rosso di Mazara, eccellenza nazionale. Mazara è il porto peschereccio più importante della Sicilia e in generale del sud Italia. Salendo verso Marsala, invece, si avrà l'opportunità di scoprire questo stupendo centro e di spostarsi in barca verso Pantelleria e le Egadi. Tra le più belle spiagge citiamo: Marina di Modica, Marina di Ragusa, i trenta chilometri di spiaggia di Gela e Pozzallo (una delle più belle e pulite località balneari della Sicilia).

Costa Orientale della Sicilia

Parlando di quale Costa della Sicilia scegliere non possiamo tenere fuori il lato Orientale della stessa. Da Taormina fino a Noto, c'è molto da visitare, da vedere, da apprezzare. Innanzitutto Taormina, probabilmente la località di mare più gettonata, chic, nobile di questa splendida Regione, che si trova in collina e che scruta il mare dall'alto della sua bellezza. Probabilmente è una destinazione scontata, ma è necessario vederla ed è da considerare prima di fare una scelta definitiva. Da questo lato è impossibile non recarsi sul Re che domina l'isola: il vulcano Etna. Un'escursione qui è imperdibile per mille ragioni, ma eccone una su tutte: il percorso naturalistico che vi porta al cratere è di una bellezza unica al mondo.

Etna a parte, la visita di Catania è obbligatoria, per fermarsi nel suo elegante centro storico e prendere un caffè assaggiando la granita di gelsi con panna e maritozzo. Che altro dire? Non si può non citare Siracusa, una città meravigliosa che vi lascerà di stucco, ma che possiede anche spiagge di ottimo livello, come la spiaggia di Fontane Bianche, un litorale selvaggio, con sabbia bianca avorio e acqua semplicemente trasparente. Da questo lato Capo d'Orlando è probabilmente una delle spiagge più belle della Sicilia Orientale, con fondali bassi, acque limpide e pulite caratterizzate da una sabbia leggermente dorata e morbida. Da qui potrete ammirare il promontorio delle Nebrodi. 

Costa Occidentale della Sicilia

Da San Vito Lo Capo fino a Marsala, chiedendosi quale costa della Sicilia scegliere per le proprie vacanze, valutiamo anche la possibilità di scendere ad ovest, partendo da Palermo ed arrivando fino a Marsala. Il capoluogo siciliano, già citato precedentemente, è una città che merita una lunga sosta e per questo è una meta essenziale per chi decide di trascorrere il proprio soggiorno qui. San Vito Lo Capo, invece, è probabilmente una delle spiagge più belle d'Italia: il piccolo paesino si trova alla fine di un promontorio, una lunga lingua rocciosa che divide la spiaggia dalla catena montuosa. Il mare, trasparente, limpido, semplicemente stupendo, vi lascerà senza parole, sia per il suo panorama, sia per la qualità dell'acqua, qui potrete fare il bagno nelle ore serali considerando che l'acqua resta piuttosto calda ed è famosa per la bassa profondità. La Costa Occidentale della Sicilia è un punto di partenza perfetto se volete scoprire Isola Grande, Favignana e l'Isola di Levanzo. Favignana è la perla del Mediterraneo, si trovano calette e spiagge bianche con l'acqua azzurra, verde e che si perde pian piano nel blu. Macchia mediterranea, qualità del territorio, bellezza naturalistica, questo lato è sicuramente da tenere in considerazione quando volete una vacanza in Sicilia. Quale costa scegliere? Ora avete tutti gli elementi per decidere!

Lascia un commento Tutti i campi indicati con un * sono obbligatori
Il commento è inviato, sarà sottoposto alla validazione del nostro team. Grazie.