Cosa vedere a Firenze in 7 giorni

Ogni giorno migliaia di turisti invadono il capoluogo toscano. Prenotate un soggiorno in uno dei campeggi a Firenze e scoprite la la bella città conosciuta come la culla del Rinascimento, città d’arte e cultura come queste ce ne sono davvero poche al mondo. Durante una vacanza a Firenze, se venite per una settimana, vi proponiamo un must to see da non perdere. Firenze é da visitare in qualunque stagione dell'anno, da soli o in coppia, con i bambini o con gli amici: qualunque sia il vostro viaggio, rimarrete affascinati dalla bellezza di questa città.

Prima di tutto il cuore della città si trova nella zona del Duomo, Santa Maria del Fiore, edificata nel 1300, che con il suo maestoso campanile di Giotto e il Battistero sono dei capolavori d’arte unici al mondo. Terza basilica al mondo per dimensioni, preceduta solo da quella di San Pietro a Roma e St Paul a Londra.

Durante la vostra permanenza, se il clima lo permette, noleggiate una bicicletta e giratela tutta passando per il monumenti più importanti. Firenze é un museo a cielo aperto, quindi quale migliore occasione per scoprirla bene! Per una vacanza all’insegna dell’arte, della cultura e perché no della buona cucina… gustatevi una fiorentina davanti ad un bel bicchiere di chianti in una locanda del centro storico.

Proseguite poi il vostro itinerario verso via dei Calzaiuoli per raggiungere la bellissima Piazza della Signoria, per secoli al centro della vita politica di Firenze. Qui l’imponente Palazzo Vecchio dove potete ammirare l’affascinante Loggia dei Lanzi, dove sono collocate alcune statue famose, come il Perseo di Benvenuto Cellini.

In Piazza della Signoria si trova la Fontana del Nettuno dell'Ammannati ed il monumento equestre di Cosimo I del Giambologna.

A pochi passi da Palazzo Vecchio trovate la Galleria degli Uffizi, il museo dei musei, voluto fortemente dalla famiglia dei Medici. La galleria fu realizzata del Vasari. Gli Uffizi rappresentano uno scrigno di tesori e opere favolose di infinito valore artistico. Opere pittoriche e scultoree che vanno dall'epoca medievale all'epoca moderna. Ma ci sono anche opere del trecento e del Rinascimento ed artisti del calibro di Giotto, Simone Martini, Beato Angelico, Piero della Francesca, Botticelli,Mantegna, Correggio, Raffaello, Michelangelo, Leonardo, Rembrandt, Rubens, Caravaggio

Attraversando il Ponte Vecchio, mentre ammirerete le spettacolari vetrine dei gioiellieri, raggiungete l’area dell’Oltrarno e, per primo, Palazzo Pitti dove si trovano diversi musei, tra cui la Galleria Palatina, la Galleria dell’Arte Moderna e il Giardino di Boboli. Vedere i musei richiede un po’ di tempo e se il tempo lo consente vi consigliamo di optare per la visita dei giardini.

Ritornando verso il Duomo, dirigetevi quindi verso Piazza Santa Croce. Qui visitate la grandiosa Chiesa di Santa Croce, dove sono sepolti alcuni personaggi importanti fiorentini e toscani, inclusi Michelangelo e Galileo.

All'interno possiamo ammirare gli affreschi di Giotto, il crocifisso di Donatello, la cappella del noviziato costruita da Michelozzo e decorata da Andrea della Robbia, nel chiostro dei morti la cappella dei pazzi progettata da Brunelleschi, i monumenti funebri di Bernardo Rossellino e Desiderio da Settignano.

Lascia un commento Tutti i campi indicati con un * sono obbligatori
El comentario se ha enviado y deberá ser validado por nuestro equipo. Gracias